Il tuo carrello è vuoto!
  • Italiano
  • English
Benvenuto! Effettua il login o crea un account.
I vostri Feedback

Amplificatore

Grazie per la professionalità dimostrata nel curare la presentazione dell'amplificatore proposto e soprattutto per disponibilità nell'offrire, in un..


text_stars
Da Massimo e Erika

Proac Studio 140 MK2

Ho acquistato i diffusori Proac Studio 140 MK2 da Gianni Scapin recandomi direttamente a Frascati per conoscerlo di persona. Che dire, Gianni è una ..


text_stars
Antonio

Diffusori da pavimento Tannoy Prestige GRF 90 Gold Reference 90TH Anniversary (coppia) DEMO

Produttore: Tannoy
Codice Prodotto: 070501d
Disponibilità: A magazzino
Condizione: Nuovo
28.000,00€
18.200,00€

Opzioni disponibili



* Spedizione:


* Colore / finiture:

Qta:   - o -

Diffusori da pavimento Tannoy Prestige GRF 90 Gold Reference 90TH Anniversary (coppia) DEMO

Tannoy GRF 90
 
Tannoy è un produttore inglese (ora il marchio è di proprietà del Gruppo multinazionale Music) noto a chiunque si sia interessato all’alta fedeltà, sin dai suoi albori.

E’ un nome da sempre sulla bocca di tutti e che ha spesso diviso gli appassionati dell’audio, come spesso capita ai migliori. C’è chi parla entusiasticamente del suono Tannoy, chi invece lo ama meno.

Il sottoscritto ha avuto varie esperienze di ascolti di prodotti Tannoy nella sua ormai discretamente lunga vita, ricavandone impressioni a volte in contrasto tra loro. Ho amato molto il suono della serie Kingdom e ricordo con entusiasmo una coppia di Kingdom 15, ora fuori produzione e sostituite dalle Kingdom Royal, suonare in modo fantastico. Ho anche avuto occasione di approfondire, qualche anno fa, il suono delle Westminster Royal (ora sostituite dalle Westminster GR), dal suono eccezionale, accoppiate ad amplificazioni Accuphase. Ho anche ascoltato delle Stirling di un amico suonare piuttosto male, probabilmente perché male amplificate o mal posizionate nell’ambiente d’ascolto. Non ho l’abitudine di mettere mano agli impianti altrui, se non mi viene espressamente richiesto, quindi non ho mai indagato.

Circa il suono Tannoy si legge di tutto e di più ma le critiche più feroci arrivano solitamente dagli ascolti nelle varie manifestazioni audio. Sarò sincero: spesso anch’io, nelle mostre, le ho sentite suonare in modo insoddisfacente. Non chiedetemi il perché, visto che con le medesime elettroniche possono andare benissimo, in altri contesti.

Potete quindi immaginare la mia curiosità quando High Fidelity, il distributore Tannoy per l’Italia, mi ha offerto in prova le GRF 90, prodotte in serie limitata a 90 esemplari. Finalmente avrei potuto mettere le mani su una coppia di Tannoy di alto livello e sentire cosa sono in grado di fare.
“Arrivate che furono”, la prima cosa che ho notato è stato l’ingombro degli imballi ed il peso, dichiarato in 99,5 kg per ogni diffusore.
Siccome in Audio-activity.com non siamo abituati a perderci d’animo, mi sono accordato con l’immancabile Domenico Pizzamiglio e due altri amici per portarle nella mia sala d’ascolto, senza rischiare di spaccarci la schiena. Lo stesso faremo quando torneremo ad imballarle per rimandarle a casa.

Parliamo ancora un po’ di Tannoy e della produzione attuale.
Tannoy è un marchio storico dell’alta fedeltà mondiale, fondato 90 anni fa a Londra da Guy R. Fountain (vi dice nulla l’acronimo GRF? Ed il numero 90?). Già nel 1947 fu inventato il famoso altoparlante Dual Concentric, tuttora utilizzato, sebbene dopo svariati aggiornamenti. Nel sito di Tannoy potete approfondire la storia dell’azienda britannica.

La produzione attuale consiste, per ciò che riguarda l’alta fedeltà a due canali, di 4 linee: Hifi, Prestige, Prestige GR e Kingdom Royal. Ogni linea si compone di diversi modelli, che vi invito eventualmente ad approfondire sul sito, per evitare lunghi elenchi. Come sapete, la politica di Audio-activity.com è quella di scrivere recensioni il più possibile brevi, essendo ben noto che i lettori degli articoli in rete mantengono una concentrazione per un tempo più breve rispetto agli articoli sulla carta stampata.

Tannoy GRF90

Bene, è il momento di passare a vedere in concreto di cosa dobbiamo parlare oggi. Il modello GRF 90 è di presentazione abbastanza recente ed al primo colpo d’occhio appare già un classico, non discostandosi dall’estetica della serie Prestige. Le dimensioni piuttosto imponenti (sono alte 124 cm e larghe 55) (48.8x21.7 in) incutono un certo timore reverenziale.

Rimosse le griglie, tra l’altro molto ben rifinite e provviste di un elegante pomolo per facilitare la presa, troneggia, a circa ⅓ dell’altezza, il dual concentric da 12”, su un pannello ligneo finito stupendamente. In basso, sempre sul frontale, troviamo il classico pannello di controllo di color oro, che permette di variare la risposta in gamma acuta di +/- 3 dB da 1.1 a 27 kHz ed il roll off da 5 kHz a 27 kHz, semplicemente spostando i due connettori relativi. Nella mia stanza d’ascolto non ho avuto bisogno di utilizzarli ed ho lasciato entrambi nella posizione “level”, che è quella che ha espresso la maggior linearità.


I fianchi del cabinet sono curvi e fortemente rastremati verso la parte posteriore, anch’essa superbamente rifinita e provvista in alto di una targa che ci informa del fatto che le GRF 90 sono progettate e realizzate interamente in Gran Bretagna. Più in basso, i due grossi raccordi del reflex ed i connettori per i cavi, gli ottimi WBT NextGen. Anche in questo modello, sono 4 per il biwiring, coi ponticelli di ottima qualità, ospitati in una lussuosa scatola di legno che contiene le sottopunte, più il solito connettore per la messa a terra, che collega i cestelli dell’altoparlante con una massa esterna che l’utente è libero di collegare se lo ritiene utile.
L’impressione generale è di notevole opulenza e qualità ed il diffusore è consigliato per stanze di grandi dimensioni. La nostra sala d’ascolto è di quasi 60 mq, quindi perfettamente indicata per farli esprimere al meglio.

La tecnica costruttiva di queste GRF 90 ci parla di un altoparlante concentrico a 2 vie, con una frequenza di crossover di 1.1 kHz. La sensibilità dichiarata è di 95 dB. Il woofer è in carta trattata con la sospensione in tela trattata ed il magnete in AlNiCo, mentre il tweeter è un’unità a compressione  con diaframma in lega di magnesio-alluminio, caricato con la piccola guida d’onda che Tannoy ha battezzato PepperPot, probabilmente grazie ai fori che ne costituiscono la base.
Il crossover è definito “minimalista”; adotta componentistica di pregio, ed è trattato criogenicamente.

Il cabinet, realizzato in multistrato di betulla ed impiallacciato in noce, è rinforzato internamente al fine di minimizzare le risonanze.

L’impedenza è di 8 Ohm, con un minimo di 5. La risposta in frequenza va da 24 a 27.000 Hz, a -6 dB.
#####
Back to Top
Loading...
Loading...
Loading...
Loading...
Loading...
Loading...