Il tuo carrello è vuoto!
  • Italiano
  • English
Benvenuto! Effettua il login o crea un account.
I vostri Feedback

impianto consigliato

Buongiorno Sig. Scapin, le comunico con piacere che tutto il materiale è arrivato. La ringrazio ancora infinitamente per la grandissima disponibili..


text_stars
Luca Fava

Proac Studio 140 MK2

Ho acquistato i diffusori Proac Studio 140 MK2 da Gianni Scapin recandomi direttamente a Frascati per conoscerlo di persona. Che dire, Gianni è una ..


text_stars
Antonio

LP Santana Caravanserai su Evoluzione Hi-Fi

LP Santana Caravanserai su Evoluzione Hi-Fi
Produttore: Santana
Codice Prodotto: VPQP7N
Disponibilità: A magazzino
Condizione: Nuovo
25,00€

* Spedizione:


Qta:   - o -

LP Santana Caravanserai

Per gli attuali teorizzatori del rock, il tentativo di descrivere con precise categorie la musica di Carlos Santana equivale a una tranquilla passeggiata sulla lama di un rasoio. Infatti, mentre il critico del New York Times salutava con grande entusiasmo la band di Santana definendola come la reincarnazione della big band cubana che Dizzy Gillespie creò alla fine degli anni Quaranta, la rivista specializzata Rolling Stone liquidò questo album come «il frutto della metadrina senza visioni». L’organista Gregg Rolie offre una semplicissima spiegazione della straordinaria eterogeneità stilistica di questo disco, sottolineando che ogni membro di questa band multiculturale «si limitava a suonare la musica con cui era cresciuto». Naturalmente nei brani di questo album sono presenti numerosi passaggi solistici, che consentono a Santana di dar libero sfogo alla sua straordinaria vena improvvisativa, nella quale trovano spazio parecchi elementi tipici del rock, della sala e del jazz. Ascoltando questa perfetta macchina produttrice di ritmo non si può fare a meno di credere che questa band abbia raggiunto i propri limiti artistici, un’impressione che troverebbe conferma nel fatto che poco dopo i suoimembri decisero di scioglierla. La sua grande amicizia con Astor Piazzolla è stata una tappa fondamentale della sua vita e della sua carriera. Astor incoraggiò Al ad eseguire i suoi tanghi con il suo stile e con la sua particolarissima espressione.Nel corso delle loro innumerevoli conversazioni, Piazzolla definì più volte la sua musica con il termine“diabolica”, riferendosi alla sua radicale indipendenza stilistica con il tango del passato. Per questo motivo, Piazzolla dovette far fronte ad aspre critiche per aver inserito nelle sue opere elementi contemporanei,una scelta che gli aveva consentito di elaborare nuovi canoni e di assicurare un futuro radioso a un genere fino ad allora strettamente tradizional

#####
ultimi visitati
Back to Top
Loading...
Loading...
Loading...
Loading...
Loading...
Loading...